domenica 11 dicembre 2011

Un regalo


Quanti mesi saranno che ho questa illustrazione salvata sul pc? Si trattava di un regalo...ma ora posso postarla.

giovedì 10 novembre 2011

Ancora Il Trovatore

Incredibilmente quest’anno non ho dovuto massacrarmi in notti bianche per preparare l’esame di scenografia. Il giorno prima della data stabilita mi crogiolavo serenamente a questo pensiero, quando ho avuto un terribile presentimento: il modellino del Trovatore! Lo avevo lasciato là, su un ripiano dell’aula, tutta estate! Sicuramente l’avrei ritrovato in uno stato pietoso (imbarcato, impolverato, sfasciato forse...). Il professore sapeva che era stato fatto, lo aveva visto e approvato, ma non ci si può presentare ad un esame a mani vuote dicendo: “si ricorda?”. Allora, in preda all’angoscia, ho montato in poche ore una maquette piccina piccina. Tutto è andato bene. L’altro giorno mi sono reso conto di non averle scattato neanche una foto, e ho provveduto.
Già che ci sono, posto anche i miei due bozzetti iniziali.


Atto I scena I

Atto IV scena I







mercoledì 12 ottobre 2011

Faccio il serio

Sabato sera mi è venuta voglia di disegnare un bozzetto serioso, un po' vecchio stampo, senza alcun tema particolare. Essendo sabato sera mi sono autoimposto di non metterci mano, ma il giorno dopo la voglia di disegnarlo era rimasta. Ecco dunque cosa ho prodotto domenica.

lunedì 26 settembre 2011

L'ultima notte di Antonio

Ecco qui uno dei progetti che porterò all’esame di scenografia:
L’ultima notte di Antonio è un’opera di Mariano Dammacco che tratta il tema della dipendenza da sostanze stupefacenti (detto così suona un po’ riduttivo) e ha vinto l’edizione 2010 del Premio nazionale di drammaturgia contemporanea "Il Centro del Discorso".






sabato 24 settembre 2011

Chiocciola artigliera

Questa è l’illustrazione che ho inviato per il Concorso  del Calendario Tapirulan 2012. Mi ero detto che avrei partecipato solo se il tema mi fosse piaciuto veramente; dopotutto mi è già andata fin troppo bene l’anno scorso...Poi ho letto che il tema sarebbe stato “Privacy”: parola bruttina, a dire il vero, ma con delle intriganti implicazioni. Mi sono subito immaginato vergognosi segreti da tradurre in immagini, ma alla fine ho optato per una versione meno trash.
Il mio giardino è pieno di chiocciole,  quindi ho pensato a loro. Non si può certo negare che siano animali molto riservati. Soltanto che le chiocciole di casa mia sono piuttosto indifese; queste invece...


Strano come anche quest'anno sia finito col rappresentare un giardino. Speriamo porti bene!
Ecco l'indirizzo del concorso: http://www.tapirulan.it/concorso-calendario/

domenica 11 settembre 2011

Casetta

Per un progetto dell'Accademia ho dovuto disegnare una casetta

e farne un modellino.



Alla fine mi sono trovato con una serie di tristi fotografie (come queste) scattate per documentazione con quel catorcio della mia macchina fotografica. Ho pensato dunque di disegnare un bozzetto per riciclarne almeno una.



domenica 7 agosto 2011

A tavola! Giù dalla tovaglia!

Uffa! Non riesco più a postare commenti... Ne approfitto allora per ringraziare Laura di essere passata per di qui.
E ora continuo con una delle scene dalla tavola...

sabato 14 maggio 2011

Il Trovatore

Ecco qui un progetto di gruppo: Jiae, Paola, Yi, Zhu ed io abbiamo partecipato al concorso internazionale indetto dall'Accademia di Brera sull'opera Il Trovatore di Verdi. Siamo comparsi tra i selezionati per la mostra finale.











 foto di gruppo


giovedì 28 aprile 2011

Archeologia domestica

Facendo ordine in casa ho ritrovato un vecchio disegno che credevo irrimediabilmente perduto!
Si tratta del Bimbo-pannolone: lascio immaginare cosa siano tutte quelle gibbosità.

domenica 17 aprile 2011

Tesi!

L'incoronazione di Poppea


Atto I scena IV

Atto I scena XIII

Atto II scena I

Atto II scena XII

Atto III scena VIII

Poppea

Poppea

Nerone

Ottavia

Arnalta

lunedì 4 aprile 2011

Bologna Children's Book Fair 2011

Ecco le illustrazioni che ho spedito al concorso della Fiera del Libro di Bologna. Sono tratte da una storia di mia invenzione: parla di un bambino, di una bestiaccia che vive sul fondo di un fosso e di un gattone pezzato conteso dai due.