venerdì 7 settembre 2012

"Le galline pensierose" di L. Malerba #130



Una gallina medievale aveva deciso di vendere l’anima al Diavolo. Andò in giro a cercarlo da tutte le parti e finalmente un giorno lo trovò in un orto che rubava il sedano. Gli propose di cedergli la sua anima in cambio di una manciata di orzo, ma il Diavolo le fece una risata sul becco. Fu così che quella gallina medievale scoprì di non avere l’anima.  

martedì 4 settembre 2012

"Le galline pensierose" di L. Malerba #74



Una gallina teneva nel becco un pezzo di formaggio. Le si avvicinò un gatto e le disse: - Hai belle penne e belle gambe. Se tu sapessi cantare saresti il migliore fra tutti gli uccelli. Perché non mi fai sentire la tua voce? - La gallina, che conosceva la favola del corvo e della volpe, rispose: - Col cavolo! - e così il formaggio le cadde in terra. Il gatto lo prese e scappò via di corsa.

domenica 2 settembre 2012

"Le galline pensierose" di L. Malerba #65



Una gallina bergamasca era diventata matta e l’avevano rinchiusa in manicomio. Il gallo le telefonava ogni tanto per avere sue notizie, ma lei rispondeva: - Guarda che qui non abbiamo il telefono -. Il gallo riferiva alle galline che per il momento la loro compagna non era guarita e doveva rimanere in manicomio.